Confindustria Piemonte,alla fine si farà

"Il Movimento 5 Stelle paga un prezzo nei confronti del suo elettorato, ma come per l'Ilva anche per la Torino-Lione alla fine prevarrà il buon senso". E' l'opinione di Fabio Ravanelli, presidente di Confindustria Piemonte, promotrice del convegno di mercoledì a Torino - al quale parteciperà anche il leader nazionale Vincenzo Boccia - per sostenere l'opera. "Il governo la deve smettere di traccheggiare, quello che pesa di più alle imprese è l'incertezza", spiega Ravanelli. "Abbiamo apprezzato le dichiarazioni di apertura del vicepremier Salvini su temi economici. Noi non siamo partitici, siamo politici. Giudichiamo il governo sul merito delle cose, guardiamo all'interesse delle imprese". Per il presidente degli imprenditori piemontesi, "il rischio che la Torino-Lione si fermi non c'è. Si sono già spesi 1,5 miliardi per studi e progetti, cofinanziati dalla Ue, il 14% delle gallerie è già scavato, c'è un accordo internazionale con la Francia". "Non ci credo che si possa tornare indietro", afferma.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Luna Nuova
  2. La Stampa
  3. Torino Oggi.it
  4. Quotidiano Piemontese
  5. La Stampa

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Chianocco

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...